Regolamento Interno 01/15

 

art. 1                  Sede sociale

 

La sede sociale è in via Udine 45/a a Trieste dove vengono conservati i documenti associativi, il registro degli associati, i verbali delle Assemblee dei Soci e delle riunioni del Consiglio Direttivo, la documentazione delle spese dell'Associazione e i bilanci dell'Associazione e tutti i documenti prodotti dall'Assemblea e dal Consiglio Direttivo.

Questo regolamento è accessibile a tutti i Soci presso la sede dell'associazione.

 

 

art. 2                  Soci

 

Il numero dei Soci è illimitato. Chiunque può diventare Socio, indipendentemente dalla propria appartenenza politica o religiosa, sesso, cittadinanza, appartenenza etnica e professione. L'aspirante Socio è tenuto a prendere visione e ad accettare il contenuto del regolamento interno e ad accettare il pagamento della quota di iscrizione e dare autorizzazione al trattamento dei dati personali per le sole finalità associative.

 

 

art. 3                  Iscrizione dei soci e quota associativa

 

Per diventare Soci è possibile iscriversi all'Associazione partecipando ad una delle attività proposte dalla stessa, ed occorre compilare l’apposito modulo e consegnarlo o indirizzarlo alla sede dell'Associazione, con firma e data, indicante le proprie generalità (nome, cognome, data di nascita, residenza, cod. fiscale, nr. del documento identificativo, telefono, indirizzo e mail).

Il modulo di iscrizione del socio minore di 18 anni deve essere accompagnato da opportuna autorizzazione che sollevi l'Associazione da ogni responsabilità in ordine alla partecipazione del minore alle attività sociali e l'autorizzazione al trattamento dei suoi dati personali. L'iscrizione è subordinata alla firma autografa di un genitore. I documenti di registrazione saranno conservati dall’associazione, secondo le normative sulla privacy, fino al termine del periodo di appartenenza all’associazione.

Per partecipare alle attività gestite dall’Associazione è obbligatorio essere iscritti all’Associazione che rilascia una ricevuta. L'ammontare della quota associativa viene deciso di anno in anno dal Consiglio Direttivo. Il rapporto associativo ha durata dal 1 gennaio al 31 dicembre, e può essere rinnovato ogni anno solare.

La quota di iscrizione per il 2015 è di Euro 15,00  (quindici/00).

Il consiglio direttivo del 19/10/2015 stabilisce che a partire dal 20 ottobre 2015 e per tutto l’anno 2016 la quota associativa sarà di Euro 5,00 (cinque/00).

Grazie all’affiliazione con l’ E.N.D.A.S. tutti i Soci, in regola con il pagamento della quota associativa, usufruiscono di una copertura assicurativa individuale.

Per semplificare la gestione delle attività ad ogni gruppo musicale è richiesta anche la compilazione di un modello riepilogativo che riassume i nomi dei componenti, i ruoli di ciascuno nella formazione e le eventuali preferenze in fatto di orari.

 

 

art. 4                  Regole per i soci

 

Il Socio ha diritto a partecipare alle attività organizzate dall’Associazione.

I Soci  sono   tenuti  a   rispettare   le  più  semplici  norme   di    convivenza   civile nel rispetto

dell'ambiente e degli strumenti messi loro a disposizione. Il Socio è responsabile direttamente per ogni danno recato a cose o persone inerenti l’Associazione o al luogo dove vengono svolte

le attività. La partecipazione è al tempo stesso un diritto ed un dovere del Socio. I termini di tale partecipazione sono stabiliti dal Socio compatibilmente con le sue capacità e possibilità. Il rapporto associativo è volontario e fondato sulla collaborazione inerente la vita associativa stessa. Qualsiasi Socio potrà avanzare la proposta di organizzare un evento sottoponendola alla cortese attenzione del Consiglio Direttivo che ne valuterà le finalità e le fattibilità economiche-organizzative deliberando in merito.

 

 

art. 5                  Provvedimenti disciplinari

 

Tutti i Soci sono tenuti a rispettare le norme dello Statuto e del presente Regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. Il locale e la sala prove sono dotati di un sistema di videosorveglianza a registrazione continua e di un sistema di videosorveglianza in tempo reale da remoto. I dati sensibili sono gestiti dall’associazione e utilizzati ai fini della sicurezza e nei casi di contestazione di danni o di comportamenti che infrangono il presente regolamento. Le registrazioni vengono automaticamente cancellate secondo una tempistica prestabilita.  In caso di comportamento difforme, che rechi svantaggio, danno, o pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell'associazione, il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, esclusione o decadenza da Socio. E’ tenuto, inoltre, a non strumentalizzare la propria appartenenza all’Associazione per fini e scopi personali e/o politici, pena la radiazione.

 

 

art. 6                  Recesso iscrizione

 

Ogni associato può disdire la propria iscrizione dall'Associazione in ogni momento. La richiesta di recesso da Socio va comunicata per iscritto al Consiglio Direttivo specificando le motivazioni della scelta. I Soci che disdicono la loro iscrizione non hanno alcun diritto al rimborso della quota versata.

 

art. 7                  Comunicazione ai soci

 

L’Associazione utilizza i seguenti strumenti per comunicare con gli associati:

− la bacheca affissa in sede associativa;

− la mailing-list dei Soci di posta elettronica.

 

 

art. 8                  Gestione servizi, progetti ed eventi

 

Per ogni iniziativa promossa dall’Associazione verrà designato un Responsabile, scelto tra i componenti del Direttivo, oppure tra i Soci, previa verifica di competenze e disponibilità.
Il responsabile controlla l’andamento dell’iniziativa e decide su ogni controversia di qualsiasi natura che dovesse insorgere tra soggetti interessati.

Ogni socio ha la possibilità di partecipare a qualsiasi tipo di evento organizzato o promosso dall’Associazione. Alcune iniziative sono a partecipazione gratuita, mentre altre possono prevedere un contributo di iscrizione.

 

 

art. 9                  Utilizzo della sede e delle sale prova

 

Solamente ai soci regolarmente iscritti è consentito l’utilizzo della sede sociale e delle sale prova con le rispettive attrezzature. La chiave per accedere ai locali sarà consegnata al primo utilizzo della struttura e dovrà essere conservata con cura. In caso di smarrimento dovrà essere data tempestiva comunicazione ad un componente del Consiglio Direttivo. E’ severamente vietato introdurre all’interno delle strutture sociali estranei all’associazione previo preavviso e consenso da parte del consiglio direttivo.

I soci hanno la facoltà di usufruire dei beni dell’associazione dietro pagamento di un contributo stabilito dal consiglio Direttivo, uguale per tutti, per le spese sostenute dall’associazione.

Nella sede vige il divieto assoluto di fumare, introdurre e consumare cibi e bevande.

I soci sono tenuti a tenere un comportamento dignitoso, a mantenere pulita ed ordinata la sede, segnalando tempestivamente eventuali malfunzionamenti, rotture o mancanze di qualsiasi genere. In caso di necessità i responsabili dell’associazione potranno entrare nella sala anche senza preavviso ed eventualmente interrompere le prove.

Nel caso in cui all’interno della sede fossero commessi atti contrari alla legge i responsabili dell’Associazione provvederanno a dare immediata comunicazione alle Autorità di Pubblica Sicurezza.

 

 

art. 10       Regolamento delle sale prova

 

Il gruppo o il singolo che utilizza la sala prove ha la responsabilità di controllare all’inizio del turno la reale efficienza della strumentazione a disposizione e ha l’obbligo di avvisare tempestivamente un membro del consiglio direttivo di eventuali danneggiamenti o malfunzionamenti riscontrati; in caso contrario il gruppo o il singolo saranno ritenuti responsabili del danno cagionato con il conseguente sostenimento delle spese per il ripristino. In caso di necessità i responsabili dell’Associazione potranno entrare nella sala anche senza preavviso ed eventualmente interrompere le prove. Anche nelle sale prova è fatto divieto assoluto di fumare, introdurre e consumare cibi e bevande. Alla fine della sessione di utilizzo si raccomanda di lasciare il locale pulito e di riordinare l’attrezzatura eventualmente spostata durante l’utilizzo. Durante le prove le porte delle sale devono rimanere chiuse e le esecuzioni andranno sospese anche in caso di brevi aperture (massima attenzione nelle ore serali).

 

 

art. 11       Prenotazioni sala prove

 

L’assegnazione dei turni è oraria (non sono previsti turni con frazioni di ore) e sarà concordata con un responsabile dell’associazione, i turni saranno assegnati con un criterio di equità ed imparzialità in ordine cronologico tenendo conto delle esigenze di tutti i soci. I contributi spese previsti per l’utilizzo delle sale prova vanno versati in anticipo o contestualmente al primo utilizzo. I turni di prova possono essere disdetti e recuperati previa disdetta pervenuta e confermata entro 48 ore precedenti l’utilizzo; in caso contrario verrà addebitato il contributo previsto. Eventuali reiterati comportamenti scorretti non devono creare difficoltà agli altri soci nella fruizione dei beni dell’associazione. Nel caso in cui l’Associazione, per motivi tecnici documentabili o indipendenti dalla sua volontà (guasti alle attrezzature, mancanza di corrente elettrica, lavori urgenti alle strutture ecc.) fosse costretta a cancellare delle prenotazioni già pagate, le stesse potranno essere recuperate in altra data.

 

 

Trieste, 19 ottobre 2015

 

 

Il presente regolamento viene esposto nell’apposita bacheca presso la sede associativa e pubblicato sul sito dell’associazione: www.arpsnotabene.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now